I religiosi in preghiera davanti alla Patrona per la giornata della vita consacrata

I religiosi della diocesi si ritroveranno per celebrare insieme la Giornata della vita consacrata giovedì 2 febbraio, festa della Presentazione di Gesù al tempio. Alle 17, in Cattedrale, il vescovo, mons. Lino Pizzi, presiederà la messa con benedizione delle candele, rito tradizionale di questo giorno che dà il nome alla festa, la “candelora”. Durante la celebrazione a i religiosi rinnoveranno anche i voti e festeggeranno quanti ricordano anniversari importanti di consacrazione. Sono attualmente 22 in diocesi gli ordini religiosi presenti, 5 Istituti maschili, tre di clausura, le Agostiniane a Forlimpopoli, le Clarisse Urbaniste del Corpus Domini e le Clarisse in San Biagio e 14 Istituti femminili. Si contano in diocesi anche un eremo, a Berleta di Santa Sofia e alla Badia di Bertinoro la casa madre delle Clarisse francescane missionarie del SS. Sacramento fondate dalla Venerabile Madre Serafina Farolfi di cui ricorre quest’anno il centenario della morte.

Frati e suore prestano la loro opera in varie realtà: cappellani in ospedale, come i Servi di Maria di San Pellegrino, educatori tra i giovani come i Salesiani, ai quali è affidata anche la parrocchia di San Biagio. All’educazione si dedicano anche molte suore nelle scuole materne ed elementari paritarie: come le Francescane di via Cantoni, le Apostole del Sacro Cuore della Clelia Merloni, le Ancelle del Sacro Cuore a Santa Maria del Fiore, le Orsoline di Predappio, le Salesiane di Roncalceci. Altri sono impegnati in opere di carità come i Camilliani a Predappio, le Carmelitane della Casa della Carità di Bertinoro, in case famiglia come le Orsoline dell’Opera Madonnina del Grappa a Galeata e le suore della Sacra Famiglia a Rocca San Casciano, o in case di riposo come le Figlie di Maria Immacolata di San Pietro in Vincoli e le Missionarie di Maria Immacolata di Castrocaro. Altri ancora si dedicano alla pastorale e alla formazione come le Josephine di Premilcuore, i Saveriani di San Pietro in Vincoli, i Servi del Cuore Immacolato di Maria di Vecchiazzano.