22/10/2014: 250 forlivesi all'udienza di papa Francesco in piazza san Pietro

Si è concluso in piazza San Pietro il pellegrinaggio a Roma dei 250 forlivesi, guidati dal vescovo, mons. Lino Pizzi, che mercoledì 22 ottobre hanno partecipato all’udienza generale di papa Francesco, assieme ad oltre 3000 fedeli delle sette diocesi della Romagna che hanno aderito al pellegrinaggio proposto dall’Opera Pellegrinaggi della Romagna, con l’assistenza tecnica della agenzia viaggi Ariminum.

Alle prime luci del giorno è arrivato al colonnato del Bernini l’ultimo gruppo dei forlivesi, 150 pellegrini partiti nella notte, guidati da don Giovanni Amati, direttore dell’Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali, che si sono ricongiunti ai 100 arrivati nei giorni precedenti per la visita alla Capitale. Alle 9,30, l’ingresso del Papa ha scatenato l'entusiasmo delle 100 mila persone, in una piazza spazzata dal vento che fatto volare lontano lo “zucchetto” di Bergoglio.

Al termine dell’udienza, dedicata al tema “Chiesa corpo di Cristo”, papa Francesco ha salutato anche i romagnoli: “Vi esorto a saper ricavare dal Vangelo i criteri ispiratori per la vita personale e comunitaria” e ha ricordato San Giovanni Paolo II, la cui festa si celebrava per la prima volta lo stesso 22 ottobre.

Mons. Pizzi ha salutato personalmente il Papa: “Gli ho manifestato la gratitudine di tutta la nostra diocesi e gli ho chiesto una preghiera particolare per il biennio pastorale dedicato ai giovani che abbiamo appena iniziato”.

Nel pomeriggio messa conclusiva del pellegrinaggio all’altare della Cattedra nella basilica San Pietro, presieduta da mons. Francesco Lambiasi vescovo di Rimini, concelebrata da 5 vescovi romagnoli e dai sacerdoti che hanno aderito al viaggio, tra i quali 6 forlivesi.

Galleria immagini: