Il Movimento per la Vita propone la petizione on line contro il decreto Cirinn

Scrive il presidente del Movimento per la Vita, Gian Luigi Gigli:

"Cari amici, Vi prego di dare la massima diffusione a questa petizione.

Con il progetto di legge Cirinnà si prevede l’equiparazione di fatto dell’unione omosessuale alla famiglia naturale fondata sul matrimonio, riconosciuta come tale dalla Costituzione (art. 29)

Questo progetto rischia pertanto di dare una definitiva spallata culturale e valoriale alla famiglia naturale, tutelata dalla Costituzione in quanto luogo dove nascono, crescono e sono educati i figli, il futuro del nostro popolo. Perciò firma e fai firmare questa petizione per chiedere a tutti i deputati e senatori di rifiutare l’approvazione del ddl Cirinnà.

Vi ringrazio per la pubblicità che potrete dare a questa petizione".

 

Per firmare (unicamente on line) basta cliccare sul link sottostante