La mostra diffusa sull'arte rinascimentale in diocesi fino al 4 giugno

Sabato 28 maggio ore 18 a Forlì l’edizione 2016 di Illuminaci, una serata dedicata all’arte e all’architettura sacra

Si terrà a Forlì l’evento culturale annuale Illuminaci dell’Opera Pellegrinaggi della Romagna. Dopo aver svolto le precedenti edizioni a Ravenna, Rimini e Cesena, nel 2016 la manifestazione che unisce l’arte alla fede farà tappa in città sabato 28 maggio. La prima parte verrà svolta al santuario di Fornò, con il ritrovo in loco alle 18. Infatti, prendendo spunto dalla mostra diocesana ancora in corso incentrata su Agostino di Duccio e la chiesa di Santa Maria delle Grazie a Fornò l’evento partirà proprio dal luogo che il 19 marzo ha visto l’inaugurazione della copia della Madonna con il Bambino ricollocata nella nicchia in facciata. I relatori ivi presenti illustreranno la storia e le caratteristiche della chiesa attraverso gli interventi del professor Nicola Santopuoli dell’Università La Sapienza, di don Ugo Facchini direttore dell’Ufficio Liturgico della diocesi di Faenza-Modigliana, di Serena Vernia che illustrerà la mostra. Alle 19 l’aperitivo nell’aia e alle 20.45 in San Mercuriale la seconda parte della serata con l’accoglienza del vescovo Lino Pizzi e di Mariella Leoni delegata per la diocesi dell’Opera Pellegrinaggi che illustrerà le finalità dell’Associazione. A seguire, il racconto del monumento ad opera del professor Ulisse Tramonti dell’Università di Firenze, mentre il parroco don Enrico Casadio traccerà il profilo del protovescovo Mercuriale. L’evento si configura come un’occasione per approfondire i monumenti più rappresentativi per particolarità e per la storia locale e accanto alle voci dei relatori saranno presenti il coro di Castrocaro diretto da don Marino Tozzi al santuario di Fornò e il Quintetto Vivaldi dell’istituto Masini a San Mercuriale. Voci dei cantori, suoni degli strumenti e voci dei relatori si fonderanno in un evento dalle caratteristiche uniche, pensate per riflettere sulla bellezza come valore fondante l’esistenza dell’uomo. Memoria, conservazione, restauro e innovazione, forma liturgica saranno spiegati dai relatori in relazione ai due Beni appartenenti alla diocesi di Forlì-bertinoro e assai cari a cittadini. La serata si propone di valorizzare l’arte cristiana alla luce della fede cattolica e dunque rappresenta un’occasione per la diocesi di Forlì-Bertinoro di proporre tale fruizione nei due monumenti già noti, ma raramente approfonditi in questo modo perché solitamente trattati prevalentemente da un punto di vista architettonico e storico-artistico.

L’evento è promosso dall’Opera Pellegrinaggi della Romagna e dalla Diocesi di Forlì-Bertinoro, con la collaborazione dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale del Turismo, Pellegrinaggi e Tempo libero, l’Ufficio Diocesano per i Beni culturali ecclesiastici, la Comunità Papa Giovanni XXIII e l’Associazione Amici del Santuario di Fornò.

 

 


Da Agostino di Duccio a Melozzo e Palmezzano: la modernità rinascimentale nel patrimonio artistico della diocesi di Forlì-Bertinoro

Evento collaterale all’esposizione “Piero della Francesca. Indagine su un mito”

19 MARZO – 4 GIUGNO 2016

La diocesi di Forlì-Bertinoro attraverso la Commissione Diocesana d’Arte Sacra ha ideato e curato una mostra collaterale all’esposizione allestita ai Musei di San Domenico a Forlì.

Da Agostino di Duccio a Melozzo e Palmezzano: la modernità rinascimentale nel patrimonio artistico della diocesi di Forlì-Bertinoro è il titolo dell’esposizione che si articola in uno studio storico, artistico e scientifico, incentrato sull’artista che scolpì la Madonna con il Bambino attribuita ad Agostino di Duccio che un tempo ornava la facciata del santuario mariano a Fornò. Grazie ad uno studio scientifico svolto dal centro CaiLab, laboratorio di Archeoingeneria dell’Università di Bologna, sede di Forlì, è stata riprodotta con sistema robotico di lavorazione la statua per la ricollocazione nella sede dopo che l’originale fu prelevata per il restauro nel 2000.

Lo studio svolto per la mostra riguarda dunque un itinerario inedito tra le opere custodite nelle chiese del centro storico forlivese, che parte dalla chiesa rinascimentale di Fornò, unica nel territorio per la sua caratteristica forma, per porre l’arte del Rinascimento a confronto con il sacro. Le tappe in centro storico saranno alla basilica di San Pellegrino, in cattedrale, alla basilica di San Mercuriale per terminare alla chiesa del Carmine. All’interno, si potranno vedere con uno sguardo diverso opere di scultura e pittura del patrimonio diocesano del XV secolo. Turismo e cultura religiosa si uniscono nel progetto di mostra che intende valorizzare il patrimonio ecclesiastico diocesano e incentivare la conoscenza e la comunicazione dell’arte sacra attraverso interessantissimi manufatti.

Nei musei di San Domenico, all’interno del percorso della mostra dedicata a Piero della Francesca sono state allestite due sale con approfondimenti sul percorso proposto e sulla copia in marmo di Carrara della Madonna con il Bambino attribuita ad Agostino di Duccio.

L’esposizione sarà visitabile dal 19 marzo al 4 giugno.

La mostra è realizzata con il contributo della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e gode del patrocinio del Comune di Forlì.

 

VISITE GUIDATE

Durante il periodo della mostra saranno svolte visite guidate su prenotazione il sabato e la domenica:

- ad Aprile 2016: 2, 3, 9, 10, 16 e 17

- a maggio 2016: 7, 8, 14, 15, 21, 22, 28 e 29

Visita guidata al Santuario di Fornò (ITINERARIO A): ritrovo ore 15 presso Santa Maria delle Grazie a Fornò

Visita guidata al percorso del centro storico (ITINERARIO B): ritrovo ore 15 nel piazzale antistante i Musei di San Domenico

Costo: euro 2 a persona

È possibile prenotare le visite guidate anche in altre giornate (per gruppi minimo di 10 persone).

Informazioni e prenotazioni: benicuturali@forli.chiesacattolica.it; cell: 333.1722180

 

ORARI DI APERTURA DELLE CHIESE:

Itinerario A

Santuario di Santa Maria in Fornò, via del Santuario 22 da lunedì a venerdì 10.00-12.00 / 15.00-17.00 (rivolgersi a Comunità

Papa Giovanni XXIII, sede in edificio attiguo)

 

Itinerario B

Palazzo del Vescovado, Piazza Alighieri 1 lunedì, mercoledì e venerdì 9.00-12.00

Basilica-Santuario di San Pellegrino, Via Mercuriali 1 da lunedì a domenica 8.00-11.45 / 16.15-18.30

Cattedrale, Piazza del Duomo da lunedì a domenica 6.30-20.00

Basilica di San Mercuriale, Piazza Saffi da lunedì a sabato 7.30-19.00; domenica 7.30-20.00

Chiesa di Santa Maria del Carmine, Corso Mazzini 76 da lunedì a domenica 10.00-12.00 / 15.00-17.00

Allegati:

Galleria immagini: