Domenica 24 marzo ingresso a Dovadola del nuovo parroco don Saverio Licari

Don Saverio Licari farà l’ingresso solenne come parroco a Dovadola domenica 24 marzo durante la messa che il vescovo, mons. Livio Corazza, presiederà alle 16 nella Badia. ha nominato don Saverio Licari amministratore parrocchiale di Dovadola, succedendo a don Maurizio Monti che ha chiesto un periodo di riposo per motivi di salute.

Don Saverio, che dal 7 novembre scorso era già amministratore di Dovadola, è nato a Palermo il 4 agosto 1964 è stato ordinato sacerdote l’1 novembre 1996 a San paolo del Brasile dove è stato missionario fino al 2014.

Don Licari continuerà ora il suo ministero per le 750 famiglie e le oltre 1600 persone della parrocchia che custodisce le spoglie mortali della venerabile Benedetta Bianchi Porro, che sarà beatificata il prossimo 14 settembre.

“La mia prima preoccupazione in questi mesi a Dovadola è stata quella di approfondire, su invito anche del Vescovo, attraverso gli scritti, la figura di Benedetta - racconta il neoparroco - la seconda è stata quella di conoscere e comprendere la realtà, le abitudini, la storia, le tradizioni della parrocchia. Credo che questo sia il compito principale di un sacerdote quando arriva in una nuova comunità. Questo è il mio quinto mandato di parroco ed ho sempre agito così nella mia esperienza sacerdotale. Dunque, ho cercato e cerco ancora di capire e comprendere i desideri, le attese e le speranze dei parrocchiani di Dovadola. Il servizio fondante il sacerdozio, oggi, per me, è quello di far conoscere e amare il Vangelo instaurando il Regno di Dio in quella porzione di popolo di Dio a noi affidata. Soltanto quando facciamo l'esperienza personale del Vangelo la possiamo portare agli altri. Non si può amare ciò che non conosciamo e non si può portare agli altri quello che non abbiamo. Dunque conoscere e vivere il Vangelo per portarlo agli altri, questa la missione e l'urgenza del sacerdote oggi”.