La rassegna dei presepi. Il 26 dicembre e 6 gennaio presepe vivente a Meldola

 

Presepe vivente a Meldola

Anche a Meldola il presepe vivente è diventata una tradizione consolidata e il 26 dicembre ed il 6 gennaio le vie del suggestivo borgo medioevale ai piedi della Rocca ospiteranno la sacra rappresentazione con artigiani, pastori e centurioni romani che fanno da cornice ai protagonisti principali della Natività. L’appuntamento, giunto alla 27esima edizione, è proposto dall’Amministrazione comunale, dalla Provincia, dalla Pro Loco, con l’organizzazione della comunità cristiana meldolese, dall’Azione Cattolica, Avis, Masci, Caritas, Gruppo Alpini e Agesci. Giovedì 26 dicembre, dalle 15 alle 17.30, verranno rappresentate l’Annunciazione e la Natività, mentre lunedì 6 gennaio 2020, dalle 15 alle 17.30, si potrà assistere all’arrivo dei Magi. Con il coinvolgimento di decine di figuranti verranno rappresentati i quadri tradizionali del presepe e altre scene di vita quotidiana dell’epoca di Gesù. Per l’occasione sarà organizzata anche la mostra filatelica “il Natale nel mondo” a cura di Takako Muraki

 

Presepe vivente in piazza Saffi

Torna il presepe vivente in piazza Saffi, sabato 21 dicembre, con la 18ma edizione della rappresentazione natalizia organizzata dai centri educativi della Domus Coop, dalle scuole La Nave, dalla parrocchia di Coriano e dall’associazione Gli Elefanti, con il patrocinio della Diocesi e del Comune di Forlì. La sacra rappresentazione si sabato 21 coinvolgerà oltre 600 bambini e adulti e vedrà anche la partecipazione delle scuole Madre Clelia Merloni e Santa Maria del Fiore, delle parrocchie del vicariato Centro Storico, Bussecchio, Rocca San Casciano e San Benedetto. Collaborano inoltre alla realizzazione varie associazioni e gruppi culturali, i Cavalieri del Graal e alcuni gruppi scout. L’emittente Teleromagna è media partner dell’iniziativa che, in caso di maltempo, si svolgerà in Duomo.

Il programma: dalle 15.00 alle 15.30 si possono visitare i quadri viventi allestiti in piazza Ordelaffi, Giardini Orselli, via Delle Torri e piazza Saffi; alle 15.30 in piazza Ordelaffi inizio della sacra rappresentazione con le scene dell’Annunciazione di Maria, la Visitazione, il sogno di Giuseppe e il matrimonio con Maria poi il corteo si muoverà verso piazza Saffi dove si potrà assistere all’annuncio dell’Angelo ai pastori e all’arrivo dei Re Magi. Conclusione davanti al sagrato dell’abbazia di San Mercuriale dove è allestita la scena della Natività. il gesto si concluderà con il saluto del Vescovo, mons. Livio Corazza, che benedirà le statuine del Bambin Gesù che i bambini avranno portato con loro.



VEDI ANCHE: