A San Benedetto i funerali di don Barucci. L'audio del suo intervento su "Fede e aldil"

Intervento di don Barucci ai sacerdoti su "La vita eterna e la fede cristiana"

 

I funerali a San Benedetto

Tante persone, parrocchiani ed amici, hanno partecipato martedì 25 agosto ai funerali di don Giancarlo Barucci nella chiesa di San Benedetto Abate. La messa, presieduta dal vescovo mons. Livio Corazza (qui l'omelia del vescovo http://www.diocesiforli.it/-hcDocumento/id/3764/25-8-2020-omelia-ai-funerali-di-don-giancarlo-barucci.html ) è stata concelebrata dal vescovo emerito di Forlì-Bertinoro, mons. Lino Pizzi e da oltre 40 sacerdoti. ha inviato un messaggio di cordoglio mons. Luigi Negri, arcivescovo emerito di Ferrara-Comacchio.

Al termine della messa il diacono Pino Briccolani ha portato i ringraziamenti a nome della parrocchia e Leonardo Brunelli ha tenuto il saluto di commiato.

La salma è stata tumulata nel cimitero parrocchiale della Pianta.

 

L'annuncio della morte

Cordoglio in diocesi per la scomparsa di don Giancarlo Barucci, parroco di San Benedetto Abate in via Gorizia, morto domenica 23 agosto a 78 anni a causa di una grave malattia.

I funerali di don Giancarlo, che era stato per 37 anni anche parroco di Schiavonia si svolgeranno martedì 25 agosto alle 9 nella chiesa di San Benedetto e al termine la salma sarà tumulata nel cimitero parrocchiale della Pianta.

Sempre a San Benedetto lunedì 24, alle 20.30, si svolgerà una veglia di preghiera.

Originario di San Ambrogio di Omegna, nella Val d’Ossola, in provincia di Novara, dove era nato il 15 febbraio 1942 don Giancarlo si era poi trasferito con la famiglia a Forlì.  

Il 27 giugno 1965 fu ordinato sacerdote. Fino al 1970 svolse il suo ministero come cappellano alla Cava poi fu nominato vicerettore in seminario e insegnante di religione al Liceo Classico di Forlì. Nel 1975 divenne parroco di Schiavonia a cui si aggiunge nel 1997 anche la SS. Trinità. Dall’1 ottobre 2013 era diventato parroco di San Benedetto Abate.

Don Barucci aveva ricoperto anche incarichi diocesani: responsabile dell’Ufficio per la pastorale della scuola e responsabile del centro per il diaconato permanente e i ministeri dal 2006, e dal 2009 al 2015 vicario episcopale per la vita religiosa, la catechesi, la liturgia, il diaconato permanente e i ministeri e l’ecumenismo e membro del collegio dei consultori.

 

Così la Diocesi lo ha ricordato con un manifesto funebre

La Chiesa di Forlì-Bertinoro

annuncia il ritorno alla Casa del Padre di

Don GIANCARLO BARUCCI

avvenuto domenica 23 agosto 2020

dopo una lunga malattia

Nato a Omegna (NO) nel 1942, si trasferì a Forlì e fu ordinato presbitero nel 1965.

Vicario parrocchiale alla Cava, Vice Rettore in Seminario, Insegnante di religione al Liceo classico, dal 1975 era divenuto Parroco di Schiavonia e dal 1997 anche della SS.Trinità, accompagnando con saggezza e discrezione il quartiere nella nuova esperienza di unità pastorale. Dal 2013 era Parroco di S. Benedetto Abate.

E’ stato protagonista attivo della vita diocesana: nella Pastorale Scolastica; come Vicario episcopale e come Direttore del Centro per il Diaconato e i Ministeri; come Assistente ecclesiastico di varie Associazioni e Movimenti.

Dovunque Don Giancarlo ha espresso il suo cuore di pastore e di padre, la passione dell'autentico educatore, l'amore per la Chiesa. Il gusto del lavoro culturale ha nutrito un pensiero profondo e puntuale, offerto sempre con sorridente mitezza.

Riconoscenti per il dono della sua vita, ascoltiamo la Parola che il Padre gli rivolge: “Vieni, servo buono e fedele, entra nella gioia del tuo Signore” (Mt 25, 21).

Galleria immagini: