La fede di San Pellegrino, Dante e Marcolino: l'omelia del Vescovo alla festa del patrono

Sabato 1 maggio si celebra la festa solenne di San Pellegrino Laziosi, patrono della città di Forlì. Le celebrazioni si svolgeranno nel rispetto delle norme anticovid.

Nella chiesa dei Servi di Maria di piazza Morgagni, le messe saranno celebrate alle 6, 8, 9, 10.30, 12, 16, 17, 18 e 19.

Alle 9 presiederà padre Pietro Andriotto, priore provinciale dei Servi di Maria, alle 10.30 solenne pontificale presieduto dal vescovo, mons. Livio Corazza, con assistenza del Capitolo della Cattedrale e la presenza delle autorità cittadine (qui l'omelia

http://www.diocesiforli.it/-hcDocumento/id/4046/1-5-2021-omelia-alla-festa-di-san-pellegrino.html).

Alle 14 recita del rosario, coroncina della Divina Misericordia, liturgia in onore di San Pellegrino e unzione con l’olio benedetto. Alle 16 presiederà la messa il cancelliere vescovile, don Paolo Giuliani, alle 17 i parroci di San Mercuriale e Santa Lucia, don Enrico Casadio, e della SS. Trinità e Schiavonia, don Enrico Casadei con il pellegrinaggio delle parrocchie del Centro storico, alle 18, il vicario generale emerito, mons. Dino Zattini e alle 19 don Enzo Zannoni, cappellano della Casa circondariale di Forlì, con animazione liturgica del Movimento carismatico.

Galleria immagini:

  • Anonimo, San Pellegrino chiede perdono a San Filippo Benizi, Forl, chiostro del convento dei Servi di Maria



VEDI ANCHE: